social networks
cinemaddosso I costumi di Annamode
da Cinecittà a Hollywood
#iorestoacasa Donne fatali

Dive, Icone di Stile, donne misteriose e affascinanti, sfuggenti, pericolose, inafferrabili. Il cinema, come prima la letteratura, ne fa il soggetto di tante storie di successo ambientate soprattutto nel primo lustro del 900. Magnetiche, fasciate in abiti seducenti tempestati di pietre o realizzati con rasi cangianti e stoffe argentate, le donne fatali del 900 e i loro meravigliosi capi di abbigliamento e preziosi accessori stregano gli uomini e ipnotizzano le donne. Costumisti e costumiste si cimentano nella realizzazione di abiti originali di straordinaria fattura e curati in ogni piccolo dettaglio, che qualunque donna vorrebbe indossare almeno una volta nella vita.
Anche la biancheria è ricca di pizzi e piume cucite su sete impalpabili dai colori pallidi, i rosa, i gialli, gli azzurri. I ventagli sono di marabù e struzzo, i cappelli ampli o a calotta e decorati con penne o pietruzze colorate.